martedì 6 maggio 2008

Note dalla Terra Pontina - Colonne, come spade conficcate nella terra


Latina - Piazza del Popolo
Portici del Palazzo delle Finanze
Arch. Oriolo Frezzotti - 1936

China e acquerello
2005

8 commenti:

marcocorona ha detto...

mai visto spade parallelepipede...

Luc ha detto...

ah, la metafora .... ;^)
bentornato a casa.
e quando torni giù ti porterò a disegnare in mezzo alla città met(à)fisica.

marcocorona ha detto...

a zettempre

Maurice ha detto...

Sembra il mio liceo. Ti sei accorto come le architetture del Ventennio sono tutte uguali? Spesso mi è venuto il dubbio che a Palazzo Venezia vi fosse un architetto solo.

Larsoniana ha detto...

sì, ciao, va bene che sono stordita di mio...comunque oggi fa tanto caldo e sto un pò così così e c'ho la testa nel pallone e càpito qui e penso "oh che strana foto che ha fatto" e poi mi accorgo che è un acquerello!
hihihihih che demente sono...
ciao comunque :)

Luc ha detto...

@maurice> è il razionalismo, caro maurice. in realtà comunque ci sono diversi stili, più che nelle forme, nell'uso dei materiali. i volumi e forme sono abbastanza simili, con alcuni recuperi di classicismo nelle forme delle statue. qui in palude in questo, abbiamo un osservatorio abbastanza previlegiato.

@larsoniana> ;^)))) ... ciao

Mastro Pagliaro ha detto...

bello.
questo acquerello, mi fa pensare all'estate, ai marmi della stazione riscaldati dal sole.
a me che li guardo dal finestrino mentre parto per livorno.
si capisce che mi sono rotto il cazzo di disegnare?
ciao

Luc ha detto...

caro mastro si capisce, eccome. però siamo ancora a maggio ... e prima delle vacanze ce ne vuole !! vero è che Livorno in fondo è vicina ... ma ricordo male del fatto che ti dovevi trasferire a Livorno? sei ancora a Firenze ad abitare ?