martedì 28 dicembre 2010

Con po' di ritardo, Auguri a chi passa di qua ...

Anche se con ritardo, faccio i miei migliori auguri di Buone Feste a tutti quelli che passano di qua. E che il nuovo anno sia pieno di Vostri desideri realizzati.

domenica 12 dicembre 2010

Nella bruma, una luce

Domenica uggiosa, umida e fredda. Un pranzo come viatico al Natale, e per parlare di una iniziativa di solidarietà. Pensieri raccolti, ed appesi ad un albero di Natale di ferro battuto, con una insolita foggia.
Il calore della casa di ospiti sempre eccellenti. I canti, il brusio delle voci, qualche bambino che gioca in libertà.




Dalle parti di Via Cerreto Alto.
Penna a china, Penna da Calligrafia Sailor ed Acquerello.
12 Dicembre 2010

Cross-posted su http://urbansketchers-italy.blogspot.com/

sabato 11 dicembre 2010

La Serva Padrona

L'otto dicembre inizia il periodo natalizio. E con l'occasione vado a Roma. La città è stracolma di gente, ed oltre al solito stuolo di turisti, anche i romani si sono riversati in massa nelle strade e nelle piazze. Mi fermo dalle parti di Sant'Eustachio e all'imbrunire, il profilo della cupola di Sant'Ivo alla Sapienza, con la sua forma elicoidale, ha un fascino irresistibile.



Poi dopo due soste per "ripassare" Caravaggio a San Luigi dei Francesi e a sant'Agostino, entro nella Biblioteca Angelica, dove viene rappresentata e suonata una selezione de "La Serva Padrona", gustosissima operetta di G.B. Pergolesi. Disegno la Biblioteca, finchè le luci di sala non vengono spente.


Dopo è musica, canto e ironia.


Penna da Calligrafia Sailor ed Acquerello
Roma - 8 dicembre 2010

Cross-posted su http://urbansketchers-italy.blogspot.com/

martedì 23 novembre 2010

Un casale d'autunno

Un sabato mattina d'autunno, dalle parti di Sermoneta. Foglie rosse, gialle, arancioni. Alberi di cachi e mele selvatiche. E un bellissimo casale in mezzo agli ulivi.



China e Acquerello su Sketchbook Hahnemule
Novembre 2010

lunedì 22 novembre 2010

giovedì 4 novembre 2010

Settantotto, 78 artisti x 78 anni


Ultimamente sono stato molto impegnato nella realizzazione dei lavori che andranno in mostra nella manifestazione collettiva “Settantotto, 78 artisti x 78 anni”. Questo che vedete è uno dei lavori che fanno parte della serie "Note dalla Terra Pontina", 78 opere di dimensioni 15cm x 15cm realizzate con l'utilizzo di acquerello su della pasta acrilica.


L’evento si intitola “Settantotto, 78 artisti x 78 anni”, perchè 78 sono gli anni che la città di Latina compirà il prossimo 18 dicembre 2010. E 6240 saranno le opere in mostra. Organizzata dall’Associazione Solidarte e dal Movimento artistico Fare P’Arte, l'esposizione coinvolge un grande numero di artisti pontini o che vivono e operano a Latina e Provincia, ed ha il patrocinio del Comune di Latina. Il luogo che ospiterà l’evento, dal 16 al 27 dicembre 2010, sarà l’ex Garage Ruspi in Via Emanuele Filiberto a Latina.
“Settantotto” vedrà tutte le opere esposte collocate per terra, in un percorso pieno di colore e di linguaggi e forme diverse, con uno scambio delle opere fra gli artisti partecipanti all’insegna del concetto di dono. Oltre alle opere in esposizione, ogni artista ne esporrà altre due a disposizione del pubblico, che si potranno avere a fronte di un piccolo contributo. Il catalogo che accompagnerà la mostra, sarà un Art Box che conterrà 78 cartoline con l’opera di ciascun artista, oltre lo scritto critico di presentazione di Silvia Sfrecola Romani.

domenica 17 ottobre 2010

29^ Sketchcrawl - Sabaudia

Per la 29^ Sketchcrawl siamo andati a Sabaudia. Arrivati in paese decidiamo per la Chiesetta della Sorresca che è sul lago di Paola, in un posto decisamente bello. Come spesso accade, lì non c'è nessuno. Forse anche complice il tempo. Il cielo è nuvoloso e minaccia pioggia. Iniziamo a disegnare più o meno sparpagliati, e qualche raggio di sole ogni tanto fa capolino, lasciandoci sperare. La luce e le nuvole creano bellissimi effetti sull'acqua e sulla vegetazione.



Dura un'ora. Poi vien giù acqua, sempre più fitta. Cerco di resistere, ma quando le gocce cominciano a macchiarmi il disegno qui sotto, beh ... ce ne dobbiamo andare.



Si va al bar, che insieme ai ristoranti, sono mete sempre desiderate dagli sketcher ... e si approfitta per chiacchierare e fare qualche disegnetto estemporaneo ...


Poi lascio il gruppo e mi dirigo a Latina Scalo. E mentro aspetto l'arrivo di mia figlia davanti alla Stazione Ferroviaria, ne approfitto per prolungare la mia sketchcrawl, con il disegno della pensilina anteriore della stazione progettata dall'architetto razionalista Angiolo Mazzoni.


giovedì 7 ottobre 2010

Su Animals di Ottobre

Sul numero 16 (Ottobre 2010) della rivista Animals è stato pubblicato un articolo di due pagine con testo e disegni sui miei appunti di viaggio estivi in Calabria (che potete trovare all'interno di questo blog). Un grazie sincero a Laura Scarpa (disegnatrice di fumetti, illustratrice, carnettista e direttrice di Animals, Scuola di Fumetto ed altre riviste edite da Coniglio Editore), per questa opportunità.

lunedì 4 ottobre 2010

Roma - Biblioteca Casanatense

Ieri sono andato ad un concerto all'interno della Biblioteca Casanatense. Un luogo di cui non conoscevo l'esistenza. C'è un grande salone alle cui pareti ci sono migliaia di libri di ogni epoca, diverse collezioni specifiche di cui una dedicata alle incisioni decisamente di pregio. La sala è splendida, l'acustica eccellente ed in più ci sono due grandi mappamondi del '700 (uno del globo terrestre e l'altro dello zodiaco) che da soli valgono una visita. Approfittando del fatto che, causa grande afflusso di pubblico, non mi sono potuto sedere, stando in piedi ho passato gran parte del concerto a disegnare la sala.



Roma - Biblioteca Casanatense
Via di S.Ignazio
Penna G-Tec-C4

mercoledì 29 settembre 2010

TrevisoComicsBookFestival - Urban Sketcher Italia

Questi i lavori realizzati durante la giornata di sabato 25 settembre dedicata allo sketchcrawl a Treviso. Dopo una notte di pioggia che ci aveva messi tutti in apprensione, il cielo ci ha fatto il regalo di una bellissima giornata con una luce splendida. E sole e nuvole amiche ci hanno accompagnato per tutto il giorno, aiutandoci nel ritrarre la città, lungo l'itinerario disegnato dal miglior organizzatore possibile, il buon Andrea Longhi che riusciva ad essere contemporaneamente in punti diversi ;^) a risolvere problemi logistici, a chiacchierare e darsi da fare senza però mai perdere calma e buonumore. Mi sento di dire un GRAZIE a lui da parte mia e di TUTTI i partecipanti alla manifestazione.

Di seguito il lavoro fatto nella prima delle tante tappe previste. Dietro le canoniche del Duomo vicino a Piazza Pola, nostro luogo canonico di appuntamento, colazioni ed aperitivi.



Treviso - Le canoniche del Duomo
Acquerello e matita su Moleskine Folio A4



Treviso - La Pescheria
Acquerello e matita su Moleskine Folio A4



Treviso - Piazza Sant'Andrea
Acquerello e matita su Moleskine Folio A4

martedì 21 settembre 2010

NotNotTana a Treviso

Ecco, si parte. Il prossimo fine settimana, insieme a tantissimi altri sketchers, saremo a Treviso, dove all'interno del TV Comic Book Festival, nella giornata di sabato 25/09 è stato organizzato il raduno degli Urban Sketchers italiani (e non solo).
Ci sarà una grande mostra (43 espositori), di cui sotto potete leggere i nomi degli artisti che espongono. E sarà un'occasione per conoscere di persona tanti amici di cui conosciamo bene blog e disegni, ma non voce e volto !!

Gli artisti in esposizione, molti dei quali presenti anche di persona :
Roberta Neretti, Simonetta Rigato, Lucia Baccini,
Giovanni Pezzato, Francesca Marina Costa,
Marco Samek, Roberto Cariani, Romina Bruscia, Valentina Piacenza, Gabriele Casale, Gianna Sacchetti, Mike Bacchin, Giancarlo De Petris, Fernando Cinquegrani, Irene Del Prato, Daniele De Luca, Marco Pallini, Concetta Fiore, Angela Maria Russo, Elisabetta Mitrovic, Fabio Ascenzi, Fabrizio Carbone, Clelia La Gioia, Giovanni Ragone, Carlo Castellani, Alessandro Troisi, Bibiana Petrera, Valeria Corazzini, Barnaba Salvador.

mercoledì 8 settembre 2010

Calabria 2010 - Perdersi nel verde

E' bello perdersi in mezzo agli alberi da frutta, a guardare le mille sfumature delle foglie. Tutti i diversi ed infiniti toni di verde e i riflessi della luce e le ombre che creano macchie scure. Tracciare righe fino a quasi sfinirsi.



Foglie di Nespolo. Un omaggio ad Ugo.
Acquerello e matita su Moleskine Folio A4
Isola di Capo Rizzuto (KR)
14 Agosto 2010

venerdì 27 agosto 2010

Calabria 2010 - Deviare per arrivarci

Per andare in Calabria abbiamo fatto una piccola (!!) deviazione. Desideravamo da tempo di vedere la sagoma ottagonale di Castel del Monte in Puglia. Il castello, che se ne sta solitario su una collina della Murgia, ha un suo fascino nascosto. Poco si sa attorno alla sua storia, ma proprio per questo èevoca misteri ed è circondato da un alone di esoterismo.
E mentre aspettavo il pulmino per tornare al parcheggio, ho tirato giù questo schizzo veloce con la fida Pilot G-Tec-C4. Poi a casa ho colorato ad ecoline, una tecnica veramente insolita per le mie abitudini. Però il risultato ottenuto è molto intrigante e mi fa venir voglia di sperimentare ancora in questa direzione.
Poi è stata Calabria veramente.

Castel del Monte - Puglia
Ecoline e Penna Pilot G-Tec-C4
Agosto 2010

domenica 22 agosto 2010

Sabaudia - La Villa Volpi-Misurata

Sono stato al mare a Sabaudia, a pochi chilometri da casa mia, sulla spiaggia del Parco Nazionale del Circeo. Alle mie spalle sulla duna la splendida villa in stile palladiano Volpi-Misurata. E pensare che con tutte le volte che sono venuto al mare qui, non l'ho mai disegnata. Quindi una ottima occasione per rimediare. Ecco quindi lo sketch fatto in totale relax in un'oretta oggi pomeriggio, sotto l'ombrellone e dopo uno splendido e lungo bagno nell'acqua trasparente e fresca.




Acquerello e matita su Moleskine Folio A4

Pubblicato anche in Urban Sketcher Italy che vi invito a visitare

martedì 17 agosto 2010

Calabria 2010 - La notte di San Lorenzo

La notte di San Lorenzo, alla piccola curva di ingresso del vecchio Eden, sotto la palma che si staglia scura contro il cielo stellato con milioni di puntini lattiginosi. E i desideri solcano gli occhi insieme alle scie luminose.


Notte all'Eden, come in un deserto.
Isola di Capo Rizzuto (KR). Calabria.
Acquerello e Penna Pentel Brush
10 Agosto 2010

lunedì 16 agosto 2010

Calabria 2010 - All'inizio quasi estraneo

Quest'anno vengo in Calabria, ad Isola Capo Rizzuto, dopo una breve tappa in Puglia. La SS 106 è la solita sequenza di paesini estranianti. Caos e persone in ogni dove, ma sopratutto sui bordi della strada. E quindi si smadonna oltre ogni dire, con la voglia di arrivare che monta e gli ostacoli che crescono man mano che la giornata va avanti.
C'è però qualche piccolo luogo che sembra una terra a parte. Delle immagini di assoluta pace, con la ferrovia che corre tra la statale ed il mare. Una striscia azzurra laggiù, che chiude ovunque lo sguardo. E dona comunque un senso di bellezza. Ogni tanto una casa od un casello ti ricorda dove sei.


Ed ecco poi finalmente l'arrivo. Ed è allora che all'improvviso, usciti dal paese di Isola, subito prima della amata striscia della collina dei pini, ecco il pugno negli occhi e nel cuore. Decine e decine di altissime pale eoliche. Come alberi meccanici, girano incessantemente spinte dal vento che qui è sempre presente. Ed ovunque tu sia, le vedi sempre, giorno e notte, quando le loro centinaia di luci rosse ti guardano da lontano come fossero occhi di alieni.
E' il paesaggio che muta, per causa dell'uomo. Magari come è sempre stato nei secoli precedenti. Certo l'impatto visivo, oggi è decisamente devastante, e speriamo sia meglio quello ecologico. Intanto da discussioni raccolte dagli abitanti, si capisce che comunque chi ha proposto l'insediamento ha giocato con clausole contrattuali di cui ora i contadini sono pentiti. Ed è partita una causa collettiva legata alle distanze di rispetto dagli impianti e altri cavilli simili.
A questo punto però, credo ci sia ben poco da fare. Questi strani alberi fanno ormai parte del paesaggio. E chissà se mai l'occhio ed il cuore si abitueranno.



Acquerello e Matita su Moleskine Folio
Agosto 2010

giovedì 5 agosto 2010

Io Sono Testimonianza: Era il 2 agosto 1980 ...




Era la metà degli anni '80. Ancora non si era trentenni, e si andava in kayak. Non che fossimo bravissimi, ma ci divertivamo a scendere fiumi e torrenti.
Un giorno con noi venne un ragazzo abbastanza più giovane di noi. Si chiamava Giuseppe, anche se lui diceva "Pippo". Avrà avuto 17-18 anni, ed era bravo ed audace. Ci si vedeva per andare in kayak e fuori di lì poco, che l'età era differente e quindi anche forse gli interessi.
Era timido Pippo, e a volte silenzioso. Ma estroverso ed appassionato di sport estremi. Roccia, salto dai pont con l'elastico, sci alpinismo. Insomma un po' temerario.
Poi ci si è persi di vista, saranno una decina d'anni che non lo vedo ...

Oggi è primo d'agosto 2010. Su Repubblica c'è un articolo che parla della strage di Bologna. Era il 2 agosto 1980, Stazione di Bologna Centrale. Pippo era lì. Come recita l'articolo "Giuseppe Soldano, 14 anni, andava a Merano per un corso di canoa; con il padre. Era in stazione. Il padre gli disce "aspettami qui, vado a prendere dei panini". Sono le 10:25. Il boato è enorme, tutto crolla e salta. E morte tutto intorno.
Il padre, torna sconvolto a cercare Pippo, nella confusione delle macerie, e vede il suo skateboard. Scava con le mani, e lo trova, Pippo. E' ferito, ma vivo. Poi l'ospedale ... e poi la rimozione.

...

Non ne ha mai esplicitamente parlato di questi fatti. Del dolore, delle sensazioni e delle emozioni. Solo qualche vago accenno. Era ed è una cosa enorme. Che fa troppo male. E che sfugge ad ogni logica. Anche spietata. Morire o rischiare di morire così, per un perchè reale che non si è mai conosciuto, è qualche cosa che non si riesce ad accettare.

Grazie Giuseppe, detto "Pippo", per avere acconsentito di diventare testimonianza vivente. per non dimenticare mai quegli avvenimenti. Per non fare come i nostri attuali governanti.



mercoledì 28 luglio 2010

28^ Sketchcrawl - Fogliano

La 28^ Sketchcrawl ha approfittato dell'invito fattoci dagli organizzatori di Festival di Villa Fogliano, manifestazione che si tiene presso la Villa. E quindi ci si è dati da fare di matite, pennelli e colori cercando di ripagare visibilità e ospitalità. Il tempo ci ha aiutato, con una giornata di sole ma fresca e ventilata, e come sempre è stato un piacere passare ore a disegnare assieme tra chiacchiere, battute e consigli.
La pattuglia degli "sketchcrawler" si consolida e aumenta. Ci sono state nuove adesioni e questo non può far altro che renderci felici. Inoltre la stampa locale (Il Territorio e LatinaOggi) grazie al traino del festival, si è accorta di noi, con una mini-intervista e delle riprese della giornata su TeleEtere, ed un articolo su LatinaOggi e sul Il Territorio , ambedue media locali della Provincia di Latina. Certo, anche senza questo, noi lo faremmo lo stesso, come lo abbiamo già fatto. Però fa piacere avere un minimo di riconoscimento ed apprezzamento in casa propria, e sopratutto avere la possibilità così di far avvicinare a questa attività anche altre persone.

E quello che vedete è il mio lavoro, fatto durante le due ore in cui sono stato a Fogliano. Il "Casino Inglese" è sempre una bella sfida da raccogliere.


Il Casino Inglese - Villa Fogliano
Parco Nazionale del Circeo
Acquerello e matita su Moleskine Folio
Luglio 2010

giovedì 22 luglio 2010

Le pays du Mont Blanc #2 : L'Aguille du Midi

Si parte da casa di buon mattino. La sveglia suona alle ore 6:00. Si arriva a Chamonix. Si fa la fila (già lunga) per prendere la funivia che porta su fino all'Aguille du Midi, a tremilaottocentoquarantadue metri !! Non siamo mai stati così in alto. I tratti da fare son due. Il primo fino a 2300 metri, e poi il secondo, veramente impressionante su una parete a picco fino a 3842 metri. Si arriva in una decina minuti.
Appena arrivi e scendi, ti accorgi subito che c'è qualcosa di diverso. Si fa fatica a respirare, si va in affanno ad ogni gradino e per pochi passi. Non una sensazione fortissima, ma chiaramente percettibile. Ci guardiamo fra di noi ed attorno. E' così per tutti ... poi pian piano si fa l'abitudine e si rientra nella normalità. Ma si fatica di più, fa freddo e contemporaneamente il sole cuoce la pelle.
E poi, cosa di cui ci rendiamo conto dopo un po' .... è pieno di giapponesi !!! A centinaia e di ogni età, con abbigliamento che va da "alpinista supertecnologico" fino a "bagnante in sandaletti". Uno addirittura fuma, che non so proprio come faccia qui, sia per il luogo in sé sia per via della respirazione.
E' pieno di scalatori ed alpinisti. Cordate di gente che va a camminare su nevaio o ghiacciaio o che va a scalare. Decine e decine di persone, alcune anche giovanissime. E di tante nazionalità diverse. Alcuni tornano dalla ascesa al Monte Bianco fatta in notturna, o di mattino presto. Altri partono da qui e tornano a Chamonix a piedi, attraverso i nevai.

Lo sguardo spazia tutto intorno. La cima del Monte Bianco, le Grand Jorasses, l'Aguille Verte, e via via tutte le cime che hanno fatto la storia dell'alpinismo. Da togliere il fiato, anche dall'emozione !!



Attorno al rifugio dell'Aguille du Midi.
Monte Bianco. Chamonix.
Acquerello e matita su Moleskine Folio

lunedì 19 luglio 2010

Le pays du Mont Blanc #1 : Megève

La piazzetta di Megève - Alta Savoia - Francia
Luglio 2010
Penna G-Tec-C4 ed acquerello su Moleskine Folio

giovedì 8 luglio 2010

Sperlonga, una sera di luglio

Nella casa di U. e R. si sta in alto, sulla costa della collinetta. Verso ovest, dove il sole è ormai tramontato dietro le colline violacee, il cielo si è incendiato. E tutto intorno però si scurisce. Quel tratto della sera in cui i toni diversi di nero, verde, violetto pian piano si impastano e prendono il colore non uniforme del buio. Solo il lago, rimane come una striscia luminescente. A lungo, ben oltre il rosso che se ne va, quando è ormai notte. Quasi a voler restituire tutta la luce catturata durante il giorno.


Il Lago Lungo - Sperlonga
Acquerello e Matita su Moleskine Folio
5 Luglio 2010

martedì 6 luglio 2010

Sperlonga, una mattina di luglio

Questa è Sperlonga, una mattina presto di Luglio. Avvolta nella caligine, col sole che comincia pian piano a segnarne le ombre.



Sperlonga, vista dalla Riviera di Ponente
Acquerello e matita su Moleskine Folio
6 luglio 2010

domenica 4 luglio 2010

lunedì 28 giugno 2010

Sempre a zonzo dalle parti della Maga

Sabato scorso mi sono regalato una giornata di sketch extra, al Circeo. La cosa è nata in modo estemporaneo ed organizzata come al solito via rete, con il gruppetto degli Sketchcrawler. Chi c'è, c'è!!
Abbiamo disegnato prima a Torre Fico e poi al faro di Punta Rossa. Eravamo in cinque. Clelia, Gianna, Davide, Fabrizio ed io. Quelli di seguito sono i miei lavori, venuti fuori sotto un bel sole finalmente estivo. Il mare un po' distraeva, facendo venire la voglia di entrarci dentro invece che disegnarlo!! Poi alla fine, a pomeriggio inoltrato, spaghettata a casa di Gianna. Giusto prima dell'ennesimo temporalone estivo.




Faro a Punta Rossa - Circeo
Acquerello e matita su Moleskine Folio




Torre Fico - Circeo
Acquerello e matita su Moleskine Folio

mercoledì 23 giugno 2010

All'Ombra della Maga

Intorno ed oltre l'ombra della maga, barche navigano a cercare momenti che sono tesori, e tesori che sono solo dei momenti. Per chi sa vedere e sentire.

Spiaggia di Sabaudia - Caprolace
Penna G-Tec-C4 e acquerello su Moleskine Folio
Giugno 2010

sabato 12 giugno 2010

La Maga che Dorme

La Maga che dorme ed aspetta un novello Ulisse.



Il Promontorio del Circeo
Acquerello e penna G-Tec-4
12 Giugno 2010

giovedì 10 giugno 2010

Dentro il ventre della maga

Una passeggiata notturna in piena foresta del Circeo. Dove la maga stende i suoi incantesimi, gli animali notturni lanciano i loro gridi di allarme e le lucciole cercano di illuminare un po' le tenebre profonde.





La Radura di Cocuzza nella Foresta del Parco Nazionale del Circeo
Acquerello su Moleskine - Folio A4

domenica 30 maggio 2010

Sopra gli occhi della Maga

Oggi sono salito in cima al Monte Circeo. Un bellissimo trekking, tutto sommato abbastanza semplice. Sentiero ripido, e sopratutto tanto caldo, vista la splendida giornata di sole.
Quello che vedete qui sotto è il Picco di Circe, cioè la punta del naso della maga! vista dall'Anticima, cioè da quelle che sono le sue sopracciglia.

Il Picco di Circe - Parco Nazionale del Circeo
Acquerello e Matita su Moleskine Folio
30 maggio 2010

martedì 25 maggio 2010

Marocco #5 - Marrakech - I Bastioni

Diciannove chilometri di mura di argilla. Rosse come la terra che circonda la città. Al tramonto si accendono di luce, ed esplodono in mille toni. Del sangue.


Acquerello e matita su Moleskine
Aprile 2010

lunedì 17 maggio 2010

27^ Sketchcrawl

Strana questa 27^ Sketchcrawl. Il tempo è stato indecente ed inclemente. Un freddo ed una pioggia così alla metà di maggio non ce lo saremmo veramente mai aspettato. E poi una serie di impegni improvvisi, han fatto si che ci trovassimo solo in due da Latina. Luciano e Davide. Dopo un breve consulto telefonico con Gianna, la nostra inviata a Terracina, decidiamo comunque di provare. E si va.
A Terracina all'arrivo piove un po' meno. Però il cielo è grigio e minaccia di venir giù acqua a catinelle. Arriviamo nel vecchio centro storico, nella bella Piazza del Duomo, dove oltre a questo , ci sono i resti romani di un tempio ed un tratto del basolato della antica Via Appia. E per prima cosa .... colazione !! ;^)
Poi cerchiamo un posto per disegnare, ma comincia a piovere lieve. E non ci sono praticamente posti riparati. Si cerca di andare alla Chiesa delle Anime del Purgatorio, dove dentro si potrebbe disegnare nella quiete. ma contrariamente a quanto Gianna pensava, è chiusa. Niente da fare quindi. Si ritorna così alla Piazza del Duomo. Ci cerchiamo un posticino sotto un ponteggio per lavori di ristrutturazione del palazzo a fianco al Duomo, chiedendo in prestito delle sedie al bar. Iniziano a disegnare, ma la pioggia aumenta. Pian piano comincia a gocciolare dall'alto dei ponteggi, sopra di noi e sopra i nostri fogli. Finchè non è più possibile stare. Chiudiamo tutto, accontendandoci di quello che si è potuto fare, che vedete di seguito. Ci dirigiamo alle auto e ringraziamo Gianna per la sua ospitalità, dandoci appuntamento per la prossima Sketchcrawl di luglio. Che sarà un'occasione migliore, certamente.




venerdì 14 maggio 2010

Marocco #4 - Essaouira - La Skala

Vado sul bastione portoghese della Skala, sul mare. Mi arrampico sui merli, e mi sistemo a guardare il mare. Molto più in basso, laggiù, ci sono scogli. La baia è chiusa fra questi e gli isolotti di fronte. Dietro le case della medina. La torre a guardia del porto, si staglia scura nella luce del sole.


Acquerello e matita su Moleskine
Aprile 2010

giovedì 13 maggio 2010

Marocco #3 - Essaouira

La musica, le voci e i colori. Si mettono in posa in mezzo ad una piazzetta della medina. Lanciano nenie accompagnate da strumenti essenziali. Sotto il sole forte e accecante, alla musica si mischia l'invocazione del muezzin. All'inizio straniante. Poi quasi a ritmo con i canti. Chiudono assieme.


Giro di piazza a raccogliere monetine.






Acquerello, matita e penna Pilot G-Tec-C4 su Moleskine
Aprile 2010

giovedì 6 maggio 2010

Marocco #2 - Da Casablanca ad Essaouira

La strada da El Jadida a Essaouira corre tutta sull'Oceano. Beh, insomma, a fianco dell'Oceano. Nella prima parte si incontrano alcuni centri industriali. Una vera bruttura. Ma con un loro fascino dai colori rugginosi. Poi la strada si alza sul mare sopra una duna altissima, ai cui piedi ci sono spesso delle lagune, come quella di Oualidia, dove si pesca ancora con dei barchini a remi. Il vento dell'Oceano increspa la superficie della laguna, che riflette di un bianco accecante. La duna lontano separa il mare come un taglio netto. In fondo dietro le dune a ridosso della laguna, si vedono alti gli spruzzi delle onde oceaniche che si infrangono lontano. Ed ancora oltre sull'orizzonte lontano strane nubi si mescolano alla foschia ed al mare.


Acquerello, matita e penna Pilot G-Tec-C4 su Moleskine
Aprile 2010

mercoledì 5 maggio 2010

Salone del libro di Torino 2010

Pannello per lo stand di Prospettiva Editrice al salone del Libro di Torino 2010
Acquerello e penna a china G-Tec-4

lunedì 3 maggio 2010

Marocco #1 - Da Casablanca ad Essaouira

Arriviamo all'aeroporto di Casablanca dopo un volo di circa tre ore da Roma. Insieme a noi i nostri amici Mary Lou ed Eric. Da Boston (MA). Eric, canadese di nascita e madrelingua francese, sarà il nostro interprete ufficiale e ne approfitteremo in modo sfrontato ;^)
Prendiamo la macchina e ci dirigiamo verso sud. Arrivati ad El Jadida, una città di origine portoghese, ci fermiamo a pranzare in un bar sul lungomare. Il primo contatto con la cucina marocchina. Delle piadine con insalata e carne piuttosto speziata, della chawarma. Molto buone, sia l'una che le altre.
Poi via ancora verso sud, verso Essaouira, dove contiamo di arrivare per il tardo pomeriggio. Lungo la strada tante immagini come lampi, ma che rimangono nella memoria. Tantissime persone che camminano lungo la strada. Spesso da sole. Qualcuno che cavalca piccoli asinelli. Mercatini, chioschi, donne coperte di veli. Spesso capannelli di uomini che chiacchierano o giocano sotto dei pergolati. Insomma immagini di vita di strada.

venerdì 16 aprile 2010

Chiuso per ferie fino al 27 aprile 2010

Chiuso per ferie

foto e commenti
posizione sul territorio

compatibilmente con l'accesso internet cercheremo, Eric sopratutto, di aggiornare il blog ed il tracking.

sabato 10 aprile 2010

giovedì 8 aprile 2010

lunedì 5 aprile 2010

Il colore ritorna con la primavera

Il tempo è variabile. Nuvoloni bianchi e neri si rincorrono nel cielo come pedine di una grande scacchiera azzurra. Anche se ancora fa un po' freddo, la primavera c'è, e si sente. Un poco risveglia i sensi ed un poco li addormenta. Ancora si indugia a letto sotto il piumone nelle mattine di festa. E così l'occhio pian piano ricomincia a percepire piacevolmente il colore dei nuovi fiori che sono nati in giardino.E viene voglia di disegnarli, di dipingerli questi fiori, prima che appassiscano e perdano la loro vitalità. Un po' come noi in fondo.




Fiori
Acquerello su Moleskine Folio

Aprile 2010

venerdì 2 aprile 2010