domenica 20 aprile 2008

Note dalla Terra Pontina - Un mondo di acqua e di terra

Questo è un mondo dove l'acqua e la terra sono sempre stati intimamente connessi. L'un dentro l'altra. Per secoli è stata palude. Foreste, radure, stagni e canali, fiumi che morivano nel nulla degli stagni, senza mai vedere il mare. E lì, in mezzo alla putrefazione continua, vivevano animali e uomini. O almeno, quei pochi che ci riuscivano, sopravvivendo a stenti e malaria.

Poi è stata la bonifica. Centinaia di chilometri di canali artificiali, scavati dall'uomo a convogliare le acque, a guidarle verso il mare, per liberare la terra dalle stesse. Per poterle utilizzare. Per coltivare ed allevare. Un impresa ingegneristica e costruttiva titanica, di cui qui ancora ci sono segni evidenti, senza i quali tutto tornerebbe come prima. Quelle idrovore all'interno delle opere di presa, che sollevano le acque per far si che arrivino a sfociare in mare.

E questi edifici sono lì, in mezzo alle campagne, come guardiani della nostra possibilità di continuare ad esserci.


Opere di presa lungo il canale Linea-Pio

Acquerello e matita
Aprile 2008

10 commenti:

M@Mi ha detto...

Giuro che come ho aperto la pagina mi è sembrata una foto!

E' talmente vera e crea talmente tanto un senso di profondità, che ho dovuto "cliccare sull'immagine per ingrandirla" per crederci...
son senza parole!
impressionante!!!
fantastica!
...e giù invidia a volontà ...
:°D
M@

nasten'ka ha detto...

il mio babbo luc mi lascia una volta in più a bocca aperta... poco tempo per disegnare, dici... ma quel poco come frutta!!
ti abbraccio forte
silvia

valentina ha detto...

............................................................................................................................................(senza parole...in senso buono ovviamente:D)

Fabrizio ha detto...

"E questi edifici sono lì, in mezzo alle campagne, come guardiani della nostra possibilità di continuare ad esserci."

uau.

e che tocco.

Ma quello non è un mistero, ormai. :)

Luc ha detto...

tutti > grazie ;^)
fabrizio > quella è la frase chiave. ma è perchè è veramente così, che altrimenti qui si va sott'acqua.

mauro cao ha detto...

Spettacolo, sei un maestro spero prima o poi di diventare bravo così!!
Un abbraccio e spero che il libro ti piaccia, ah e poi ti devo un disegno su un cartoncino!!!!

federica ha detto...

luc!
non ce l'abbiamo fatta manco stavolta, a beccarci. :)
comunque, aspettavo con ansia il tuo responso! grazie per le belle parole, è tutta verità, si???? :DDDD

Luc ha detto...

@fedesottovuoto> si, è tutta verità !!

Luc ha detto...

@maurocao> grazie, e alla prossima. se capiti in Tunuè fammi sapere, che vengo a ritirare il disegno, e il cartoncino lo metto io ;^))))

bardamu ha detto...

potrebbe sembrare anche un paesaggio delle mie parti.
ah.. la bonifica
un abbraccio