mercoledì 14 maggio 2008

A ruota libera ...

Appuntini grafici a ruota libera. Studi su figure e silouette. Scherzi ... insomma, per tenere sempre la mano in esercizio e provare questo meraviglioso "indian Red" di Windsor & Newton.









Acquerello
Maggio 2008


7 commenti:

Nemo ha detto...

L'indian red è davvero stupendo... ma io preferisco il grigio di payne :)
il motivo non lo so... sarà magari quel tono di blu che l'accompagna, ma penso sia il 'colore' a cui sono legato di più

Maurice ha detto...

Non eri tu che dicevi che non riuscivi con il ritratto? Mi pare proprio che invece stai facendo delle bellissime scene.

Luc ha detto...

@nemo> anche a me il grigio di payne piace tantissimo. fino a poco fa erano due i colori che amavo usare per le monocromie. grigio payne e seppia. ora sono diventati tre, si è aggiunto l'indian red. ma il grigio di payne è insuperabile, sopratutto per i paesaggi in monocromia, che amo infinitamente.
@maurice> carissimo, un conto è giocare a far silouette, un conto è far ritratti !! però studio sempre ;^)))

M@Mi ha detto...

sssshhh! non fatevi sentire che offendete gli altri coloretti!
oh! che son ZenZibbbili!
:P
Luc, come sempre, meraviglioso!
^^
M@

Luc ha detto...

@mami > ... hai ragione, bisogna bisbigliare, altrimenti i gialli, i blu e i verdi si offendono. sopratutto i verdi che fra tutti sono i più permalosi!!

valentina the winner ha detto...

conversazioni cortomaltesologiche....mumble mumble.......a me piacciono entrambi....danno un magnifico effetto...compliments

Luc ha detto...

"cortomaltesologiche" ... anche te sei nella banda degli addicted da "Corto" ? bene, bene. mi fa piacere.