giovedì 23 novembre 2006

Note dalla terra pontina - PozziGinori

Sta lì come un vecchio abbandonato. Scuro, della fuliggine dei tanti anni passati a fondere metalli e produrre pezzi per i bagni delle case. Vasche, water, lavabi. Oggetti per lavarsi, per renderci puliti, belli. Tutto questo al prezzo della fuliggine e delle scorie necessari a produrli. E del sudore degli uomini davanti alla bocca del suo cuore incandescente ormai vecchio e freddo. Come quello di un vecchio amante abbandonato. Tutto fermo ora, cadente, in disuso.
Uomini che hanno dato la vita lì dentro, mandati a casa, dimenticati. Ora via, a produrre da un'altra parte. Altri bisogni industriali. Altra flessibilità. Schiene disposte a piegarsi sotto il bisogno di bocche da sfamare.
E la superstrada con le sue rombanti presenze è testimone, e tutto lì intorno è un mare nero. Di scorie.



[clicca sull'immagine per ingrandirla.
attenzione l'immagine è di circa 1.15MB]


Pozzi Ginori - 2006

Acquerello,matita e graffiti su superficie di
pasta acrilica Pebeo stesa su legno
22/11/2006

15 commenti:

emo ha detto...

Sarebbe bello che questi spunti legati agli acquerelli potessero essere sviluppati e liberati, Luc!

Anonimo ha detto...

..mi piacciono molto i tuoi acquerelli..sensibili ed evocativi..
..mi permetto di aggiungerti nei miei link..
..buona continuazione..

bardamu ha detto...

questo cielo, quasi "scrostato" come un vecchio intonaco è veramente potente.
buon lavoro, e ancora grazie :)

nasten'ka ha detto...

oramai lo sai, mi ci perdo.
di ritorno da un viaggetto interiore (un paio di giorni con la volontà di guardarsi dentro che tutto fai meno che quello) ho portato con me delle immagini di vita di paese che per carica espressiva m'hanno spesso portato a pensare ai tuoi acquerelli.
i complimenti ormai si sprecano, per cui smetterò d'esser tanto preveibile... ma che sei bravo l'ho già detto, tanto... :D

Anonimo ha detto...

Complimenti, i tuoi acquerelli sono splendidi...Il cielo di quest'ultimo poi, sembra quasi mutare sotto gli occhi,pare non volersi arrendere al fisso supporto che gli fa da casa...

roberto la forgia ha detto...

bravissimo.

Luc ha detto...

@emo> Carissimo, il tema che poni (come più volte mi ha sottolineato anche bardamu) è per me conflittuale ed ostico. A me piace accompagnare un'immagine con dei pensieri, un accenno di storia o delle sensazioni. E questo mi piace. E, credo, di riuscire a farlo non dico bene, ma con un minimo di efficacia. Diverso è il discorso di una storia per immagini. Sarebbe molto più difficile, prevedendo un respiro ed una progettualità decisamente diversa, con dei canoni narrativi e tecnici che (ancora) non mi sento di avere. Sinceramente non mi sento ancora pronto per questo. Forse un domani, chissà. Comunque grazie per le belle parole.

@marco lafirenza > Grazie marco, per le belle parole e per il link. I tuoi quadri hanno un impatto emotivo notevole (visitate gente, visitate ...)

@bardamu> L'uso dell'acquerello sulla pasta acrilica, con il contrasto che da, mi intriga sempre di più. Credo continuerò a lavorare in questa direzione. ( ... e prego ;^)

@nasten'ka> Mia cara eroina russa, bentornata dal viaggetto ... spero tu stia meglio. Grazie per le parole sempre belle che hai per i miei lavori.

@rose> Benvenuta! Hai ragione, credo che in realtà non si arrenda proprio. Lo usa, ma cerca in tutti i modi di liberarsi e di sfuggire alla sua rudezza.

@roberto la forgia> Grazie Don Roberto. ;?))))) ho letto la tua mail. Discuteremo ancora, gli argomenti sono interessanti. Buon lavoro.

Niccolò ha detto...

Fantastico, in assoluto uno dei tuoi lavori più evocativi.
Bravissimo.
Interessante anche la tecnica!

roberto la forgia ha detto...

ok!
con molto piacere!

ciao

giuseppesassanelli ha detto...

w Luc signore degli acquerelli!!!

Anonimo ha detto...

Bella Luc!! Potente ed evocativo!! Raffinato e graffiante...

sotto un cielo migliore...

mirko

Se non ti ho linkato (sai com'è quando si arriva ad una certa età) provvedo subito!!

tre - | ...| ha detto...

aaah, ma allora non sono l'unico sfaticato che non aggiorna il blog!:))))
io sono impaziente di vedere materiale nuovo, io sono impaziente di vedere il prossimo post.
perche' tanto ormai la domanda che mi faccio non e' piu' se mi piacera' o no, ma quanto mi piacera'.
sei una garanzia di soddisfazione per gli occhi e spesso accompagni i disegni con una prosa molto evocativa.
il prossimo il prossimo, per favore.

3re - | ...|

Luc ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Luc ha detto...

@ Niccolò > grazie. Ormai sto lavorando quasi solo su questa pasta acrilica. Mi piace molto l'effetto che da. dammi un po di tempo per le scansioni ad alta definizione. Conto di farle prima di Natale.

@ giuseppesassanelli > Dr.sax sempre sintetico e diretto !! Grazie. Andate a leggere la storia dell'alce nero sul sito di Giuseppe (link a lato FewSeconds)

@ Mirko > Grazie Mirko, per tutto, link compreso. Mi spiace di non averti conosciuto a Lucca. Sarà alla prossima.

@3re - |...| > Caro Simone, non sono uno sfaticato. E' che sono molto impegnato sul versante lavoro (quello vero :-/ ...) e quindi ho pochissimo tempo per gli aggiornamenti.
Ho delle cose pronte, ed in settimana spero di trovare una serata per caricare un nuovo post, che spero ti piacerà. Grazie cmq per l'interessamento, e a proposito ... ma le magliette ? Novità ?

---------------
PS : Sul blog di Bruno Olivieri c'è un post che Bruno mi ha dedicato ... e mi ha (quasi) commosso
http://brunoolivieri.blogspot.com/

tre - | ...| ha detto...

le magliette tutto bene, se non fosse che e' arrivato il conto da pagare per il campionario fatto la scorsa estate!!! sapevo la cifra e quindi non e' stata una sorpresa, dopo tanti mesi me l'ero piacevolmente dimenticata. una mazzata!

tre - | ...|