domenica 16 marzo 2008

Vedute Romane #2

C'è una parte di Roma in piena città che ancora ricorda di un mondo industriale ormai perso. Che quasi non c'è più. Vecchi residui del porto fluviale, centrali in disuso, stabilimenti , fabbriche e magazzini. Andate via le produzioni, rimaste vuote le strutture, pian piano alcune han trovato un nuovo senso, come il vecchio complesso ex Mira Lanza trasformato nel Teatro India. E da qui all'imbrunire, sul bordo del Tevere, sull'altra sponda si staglia la sagoma geometrica del vecchio gasometro di Roma.



Pilot G-Tec-C4 e China a pennello su Moleskine
Roma, Marzo 2008

7 commenti:

valentina ha detto...

bello tutto il disegno...mi piace in particolar modo l'effetto dell'acqua ;)

Fabrizio ha detto...

...ogni tratto supera l'altro...
eppoi, io, a quella sagoma del gasometro sono particolarmente affezionato.

:)

F

bardamu ha detto...

mi inchino
e saluto

Luc ha detto...

@valentina > grazie !!
@fabrizio > ci credo, da Roma3 lo vedevi tutti i giorni !!
@bardamu> grazie, duccio. Saluti ricambiati e Buona pasqua. ma Comicon ? Ci sarai ?

iodisegno ha detto...

bellerrimo! tra le tue cose migliori

ciao

A.


p.s. Finitooooo!!!

tre - | ...| ha detto...

quanta arte!
ma a olio non fai niente?
chissà come mai, questo disegno mi ha fatto venire in mente te che dipingi delle cose a olio:))

3 - | ...|

Luc ha detto...

tre > olio ? mah, non so, vedremo. per ora volevo cominciare a sperimentare qualcosa con l'acrilico che forse è più facile da maneggiare per un principiante